Didattiche

SDI

SDI - Scuba Diving International


TDI - Technical Diving International

TDI

CMAS

CMAS - Confederazione Mondiale delle Attività Subacquee


PADI - Professional Association of Diving Instructors

PADI

PTA

PTA - Pure Tech Agency

Didattica Nitrox e Tecnica


TSA - Trimix Scuba Association

La prima didattica in Europa specializzata in immersioni tecniche!

TSA

CMAS Confederazione Mondiale delle Attività Subacquee

CMASLa storia

Nel 1958 Jacques-Yves Cousteau propose di riunire tutte le federazioni nazionali delle attività subacquee in un unico organo internazionale. Il 28 settembre 1958, i delegati delle varie federazioni discussero il tema, in occasione del congresso della Confederazione Internazionale di tutte le discipline subacquee.

Con questa finalità, il 9,10 e 11 gennaio 1959, si tenne a Monaco un meeting per decidere della creazione della Confederazione Mondiale delle Attività Subacquee, C.M.A.S. appunto.

Queste furono le federazioni partecipanti:

  • Fédération Belge des Recherches et d'Activités Sous-Marines, Belgio
  • Confederacao Brasileira de Desportos, Brasile
  • Fédération Francaise d'Etudes et de Sports Sous-Marins, Francia
  • Verband Dautscher Sporttaucher, Repubblica Federale di Germania
  • British Sub-Aqua Club, Gran Bretagna
  • Fédération Hellénique de la Peche Sportive et des Activités Subaquatiques, Grecia
  • Federazione Italiana Pesca Sportiva, Italia
  • Savez Pormorskin Ribolovaga, Jugoslavia
  • Malta Sub-Aqua Club, Malta
  • Club de Chasse et d'Exploration Sous-Marines, Monaco
  • Onderwater Jagers Club, Olanda
  • Centro Portugues de Actividades Submarinas, Portogallo
  • Federacion Española de Pesca Sportiva, Spagna
  • National Competitive Skindivers Committee, Stati Uniti d'America
  • Fédération Suisse des Centres de Sports Sous-Marins, Svizzera

La neonata Confederazione successe, soprattutto riguardo le funzioni e le responsabilità, al "Comité des Sports Sous-Marins" (Comitato degli Sport Sottomarini) della Confederazione Internazionale della Pesce Sportiva (CIPS), fondata il 22 Febbraio del 1952.

Lo scopo iniziale era avere un coordinamento migliore degli eventi sportivi internazionali di pesca subacquea. Infatti, come si evince da molti dei nomi delle associazioni riunite, le finalità di base della istituzione della CMAS era quella di organizzare i campionati mondiali di pesca subacquea. A quei tempi, infatti, la pesca subacquea era l'attività principale e caratterizzante.

L'intensa attività di pesca subacquea, già negli anni '60, aveva determinato, nelle zone dove era più intensamente praticata, un serio problema per via dell'impoverimento della fauna ittica. L'allora presidente fondatore Jacques-Yves Cousteau chiese di eliminare completamente questa attività dallo statuto, ed infine, a seguito di una ennesima disapprovazione da parte del consiglio direttivo nel 1973, rassegnò le dimissioni e interruppe per sempre i rapporti con la CMAS. Il fatto suscitò scalpore nel mondo della subacquea e del mondo scientifico internazionale, gettando le basi per una visione diversa dell'attività subacquea e della fruizione del mare.

La CMAS oggi è un'organizzazione efficiente e moderna che raggruppa numerose federazioni e associazioni che operano nel campo della subacquea e ne organizza le attività didattiche e sportive. Ne fanno parte 116 membri tra federazioni nazionali e organismi affiliati in rappresentanza di più 3 milioni di praticanti.

É riconosciuta dall'UNESCO, dal CIO, dall'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUNC) ed è membro di altre importanti organizzazioni internazionali come AGFS e IWGA.

Visita il sito ufficiale cmas.org.

PADI Professional Association of Diving Instructors

PADILa storia

Nel 1966 due amici John Cronin, un rappresentante di attrezzature subacquee della U.S. Divers, e Ralph Ericson ,istruttore di nuoto, accomunati dal desiderio di voler creare un metodo per insegnare alla gente comune ad andare in acqua in sicurezza e velocemente decisero di dar vita alla prima didattica commerciale che prese il nome di Professional Association of Diving Instructors (PADI).

Da allora la PADI grazie all'ausilio di tecnologie sempre più mature, di impegno e costanza nella diffusione dell'attività subacquea è divenuta di diritto la più famosa e diffusa didattica commerciale nel mondo.

Il metodo

La PADI ha sviluppato un metodo didattico tale da permettere a chiunque di poter sviluppare le abilità subacquee necessarie per poter condurre immersioni divertenti e in sicurezza.
Tale metodo si suddivide in 3 parti:
Lezioni teoriche: con l'ausilio di manuali, dvd e il supporto di istruttori qualificati viene stimolato l'auto-apprendimento per consentire nel più breve tempo possibile di poter passare subito alle attività pratiche.
Esercitazioni pratiche in acque confinate: in questa fase l'allievo imparerà e svilupperà tutte le abilità necessarie per poter affrontare immersione in mare.
Immersioni in acque non delimitate: l'ultima e più entusiasmante parte dei corsi in cui gli allievi potranno finalmente applicare tutto ciò che è stato precedentemente sviluppato, entrando in contatto diretto con quello che sarà l'ambiente reale delle loro immersioni.

Perché PADI

La PADI oggi dispone di 135.000 Professionisti e di 5.700 resort che operano in 180 nazioni, non importa dove ti immergerai, la tua certificazione subacquea PADI verrà riconosciuta ed accettata ovunque.

I programmi PADI

I corsi PADI sono modulari e potranno adattarsi senza problemi al genere di esperienza che l'allievo vorrà intraprendere, ecco la struttura:

Per ulteriori informazioni consulta il sito www.padi.com

PTA Pure Tech Agency

PTA Pure Tech AgencyLa Subacquea Tecnica PTA è un mondo intero, un ambiente completo e composito, diverso dal ricreativo, nasce e cresce per dare la risposta adatta a coloro ai quali la Subacquea Ricreativa ha già dato quanto poteva dare, per offrire un Sistema Didattico profondamente, radicalmente, geneticamente diverso dal sistema ricreativo.

PTA è un'Associazione Didattica di Subacquea Nitrox e Tecnica Pura, che ha una lunga costruzione del know-how avuta negli USA nel 1992-93 e un'esperienza maturata dal 1993 in avanti. L'approccio PTA dei primi Corsi (Nitrox, Tek-In, Decompression) è atto a costruire le basi fondamentali mantenendo basse le profondità e le richieste operative.

Solo successivamente, quando si sono stabilite le basi, i Corsi diventano più performanti ed esigenti (dallo stadio di apprendimento "Technical" in avanti). In conclusione l'approccio PTA muove verso una nuova piattaforma didattica, evolutiva e comportamentale. La Filosofia Didattica PTA è infatti volta a costruire prima un profondista vero, puro, implementando tecniche accessorie su di esso solo dopo che il subacqueo è divenuto dichiaratamente tale, è maturato in quel senso.

TSA Trimix Scuba Association

TSA Trimix Scuba AssociationLa TSA Trimix Scuba Association nasce come didattica italo – svizzera nel 1997 caratterizzata sin da subito dalla passione, competenza ed esperienza di Claudio Corti, nostro storico presidente.

In un momento in cui la subacquea tecnica con l'uso di miscele trimix era relegata a settori professionali e militari, quando imperava l'assurda e pericolosa pratica dell'uso dell'aria in alta profondità Claudio ha saputo ideare, con il contributo di scienziati, medici e ricercatori iperbarici, nonché con l'esperienza di professionisti del settore militare e civile, un sistema didattico assolutamente rivoluzionario che a tutt'oggi permane vivo e vitale nella formazione ogni anno di centinaia di subacquei tecnici, che si affidano alla serietà e alla preparazione del corpo docente della TSA.

Il sistema didattico della TSA si avvale di una progressione graduale che fa crescere l'allievo offrendogli nuovi stimoli ed esperienze, sempre mantenendo altissimi gli standard di sicurezza. Altri pilastri della nostra didattica sono la flessibilità nella scelta della configurazione, le scelte conservative in fase di pianificazione, l'autosufficienza del subacqueo tecnico esaltata però dall'affiatamento del team di immersione.
Dal corso "entry level" NITROX DECOMPRESSION 45mt la formazione prosegue al TEC DECO 50 mt, al LIGHT TRIMIX 55mt, ai prestigiosi TRIMIX70 e TRIMIX95 al TRIMIX NO LIMITS.

La continua evoluzione della tecnologia e la costante attenzione alla formazione degli allievi ci ha fornito per primi in Europa l'opportunità di proporre corsi con sistemi a circuiti semichiusi ARO e Rebreather SCR Nitrox e soprattutto SCR trimix, disponendo di un corso per SCR fino a 95 mt unico nel panorama didattico italiano ed internazionale per impegno e risultati. Anche nell'uso dei rebreathers la formazione degli allievi è inspirata a rigore e sicurezza: abbiamo corsi per il sempre formativo ARO, poi SCR NITROX e solo dopo adeguata esperienza SCR TRIMIX 70mt e 95mt.

Nel 2007, a dieci anni dalla fondazione, la TSA ha introdotto nei suoi standards i corsi ricreativi e sportivi ad aria, ampliando sempre più la sua offerta didattica e facendo tesoro delle metodologie derivate dalle immersioni tecniche. Gli insegnamenti si diversificano nei corsi ricreativi adatti ad una subacquea rilassante, per località di vacanza e immersioni alla portata di tutti. Nei corsi sportivi ad aria maggiormente impegnativi, con parti finalizzate a fornire un'ampia acquaticità per l'allievo e con basi di apnea, utili per chi svolge immersioni in Mediterraneo in tutte le stagioni e vuole, in prospettiva, dotarsi dei requisiti per proseguire l'addestramento verso il mondo della subacquea tecnica sportiva di cui la TSA si può, a buon diritto, considerare ai massimi livelli!

Per i sub esperti che vogliono accedere ai brevetti professionali la TSA offre un ottimo percorso formativo articolato e gratificante per il settore ricreativo e sportivo, da assistente istruttore / guida subacquea fino a trainer valutatore. Assolutamente prestigioso il percorso didattico TSA per chi aspira ad insegnare subacquea tecnica: assistente istruttore, istruttore nitrox, tecnico, trimix, rebreather SCR Nitrox e trimix e l'ambitissimo trimix instructors Trainer. Il crossover di istruttori di altre didattiche è consentito, con specifici programmi modellati sull'esperienza pregressa del candidato.

Attualmente la TSA (gennaio 2010), dopo attento esame dei Rebreather ECCR (circuito chiuso a controllo elettronico) presenti sul mercato e disponibili per subacquei sportivi sta avviando il percorso formativo – didattico per l'uso di queste affascinanti apparecchiature. I nostri corsi che saranno proposti a brevissimo, avranno la continuità con tutte le nostre scelte basate sulla preparazione e la sicurezza come unici imprescindibili presupposti per vivere l'avventura della subacquea tecnica sportiva..insomma avranno anch'essi l'inconfondibile qualità della Trimix Scuba Association!

Visita il sito ufficiale

TDI Technical Diving International

TDI Technical Diving InternationalLa storia

Nell'aprile del 1994, Bret Gilliam e Mitch Skaggs fondano Technical Diving International, la terza agenzia di addestramento subacqueo dedicata a programmi fuori dagli standard ricreativi. Bret Gilliam era stato impegnato precedentemente come vice presidente di IANTD ed e' tuttora considerato uno dei pionieri dell'immersione tecnica.
Veterano dell'industria di immersione professionale, con piu' di 15.000 immersioni registrate, ha ricoperto il ruolo di responsabile e presidente di NAUI International e ha fatto parte del consiglio di amministrazione di UWATEC, una delle maggiori aziende produttrici di strumenti da immersione. Redattore della rivista Deep Tech, e' autore e fotografo molto stimato a livello internazionale, con piu' di 400 articoli riguardanti l'immersione subacquea. Mitch Skaggs era il proprietario di uno dei piu' grandi e famosi Diving Center della Florida, il centro H20 Scuba situato in North Miami Beach, che e' stato uno dei primi Facilities Nitrox e Tech della costa Est.
In passato ha occupato il ruolo di Sales Manager per UWATEC e di responsabile tecnico di un programma di attivita' sportive sulla rete televisiva statunitense specializzata ESPN.
Entrambi sono eccellenti subacquei con ampie competenze in grado di sviluppare la maggior parte dei materiali didattici TDI.

Perché TDI

Agli inizi la compagnia aveva sede a Key Larg in Florida, ma si sposto' rapidamente nella sede attuale di Topsham, Maine, in ragione di una rapidissima crescita.
Dopo molti anni di lavoro, TDI e' attualmente la piu' grande agenzia di didattica tecnica mondiale, con oltre 10.000 istruttori attivi e sedi distaccate in oltre 50 paesi nel mondo. TDI e' stata la prima agenzia a creare una polizza assicurativa che coprisse allo stesso tempo didattica tecnica e ricreativa.

I programmi TDI

Allo stato attuale TDI e' in grado di offrire i seguenti corsi : Nitrox, Advanced Nitrox, Extended Range (Deep Air fino a 55 metri), Normoxic and Advanced Trimix, Decompression Procedures, Rebreathers, Overhead, Advanced Wreck diving, Nitrox Gas Blender corse, Advanced Gas Blender Corse, O2 Equipment Service Technician Course. TDI e' stata la prima agenzia didattica a offrire un programma completo di addestramento per rebreathers e ha organizzato il primo Instructor Trainer Workshop per questo equipaggiamento nel giugno1995.

SDI Scuba Diving International

SDI Scuba Diving International

La storia

Nell'aprile del 1994, Bret Gilliam e Mitch Skaggs fondano Technical Diving International, la terza agenzia di addestramento subacqueo dedicata a programmi fuori dagli standard ricreativi. Bret Gilliam era stato impegnato precedentemente come vice presidente di IANTD ed è tuttora considerato uno dei pionieri dell'immersione tecnica. Veterano dell'industria di immersione professionale, con più di 15.000 immersioni registrate, ha ricoperto il ruolo di responsabile e presidente di NAUI International e ha fatto parte del consiglio di amministrazione di UWATEC, una delle maggiori aziende produttrici di strumenti da immersione.

Mitch Skaggs è stato il proprietario di uno dei più grandi e famosi Diving Center della Florida, il centro H20 Scuba situato in North Miami Beach, che è divenuto uno dei primi Facilities Nitrox e Tech della costa Est. In passato ha occupato il ruolo di Sales Manager per UWATEC e di responsabile tecnico di un programma di attività sportive sulla rete televisiva statunitense specializzata ESPN. Entrambi sono eccellenti subacquei con ampie competenze in grado di sviluppare la maggior parte dei materiali didattici TDI. Agli inizi la compagnia aveva sede a Key Largo in Florida, ma si sposto' rapidamente nella sede attuale di Topsham in Maine, in ragione di una rapidissima crescita. Dopo molti anni di lavoro, TDI è attualmente la più grande agenzia di didattica tecnica mondiale, con oltre 10.000 istruttori attivi e sedi distaccate in oltre 50 paesi nel mondo.

Il metodo

Sin dal suo apparire nel 1994, TDI è rinomata per la serietà e la competenza con le quali ha permesso a diving ed istruttori di lavorare per il meglio. I materiali didattici costantemente aggiornati e l'altissimo livello di addestramento e di insegnamento hanno fatto sì che TDI si sviluppasse rapidamente, diventando in breve tempo la più grande agenzia didattica tecnica del mondo.

Tradizionalmente in ambito subacqueo i cambiamenti volti a migliorare l'insegnamento sono processi lenti e molto faticosi. TDI è felice di esaminare ed includere nei suoi programmi le tecniche e le procedure più moderne e aggiornate, una filosofia didattica che viene applicata anche ai programmi di insegnamento ricreativi. Durante il corso degli anni noi ci venne ripetutamente chiesto di sviluppare un iter formativo di base che sopperisse alle necessità di addestramento subacqueo per i livelli iniziali. Questo tipo di richiesta divenne così forte e pressante da costringere TDI a sviluppare un programma di addestramento ricreativo tale da rispondere alle necessità degli istruttori e, naturalmente, degli allievi. Venne così creata Scuba Diving International (SDI) un' agenzia didattica ricreativa altamente specializzata e rispondente agli standard del

Perché SDI

Recreational Scuba Training Council (RSTC). Si tratta dell'organismo internazione che garantisce standard minimi di sicurezza e percorso didattico formativo per le agenzie subacquee. Le didattiche riconosciute RSTC (Padi, Naui, SSI ecc..) godono, in merito a questa appartenenza, del riconoscimento professionale in ogni parte del mondo. La peculiarità di SDI risiede nei metodi e nel tipo di materiale didattico che viene offerto agli aspiranti subacquei.

Pressochè ogni professionista sa che il "subacqueo rinunciatario" è il più grande ostacolo allo sviluppo dell'industria dell'immersione subacquea . Sono molte le ragioni per cui alcune persone scelgono di lasciare questo sport subito dopo l'addestramento, ma la maggioranza dei questionari in proposito evidenzia che i neosubacquei ritengano i corsi troppo lunghi, troppo difficili, troppo infarciti di nozioni inutili e poco comprensibili e, soprattutto, che non forniscano il supporto teorico-pratico adeguato per immergersi autonomamente una volta terminato il corso.

I programmi SDI

Esistono molti modi per rendere l'addestramento subacqueo più accessibile, più flessibile e soprattutto maggiormente focalizzato sulle necessità degli aspiranti subacquei di avere garanzie di sicurezza e di fiducia. Abbiamo esaminato ogni aspetto di come gli argomenti subacquei vengono solitamente trattati, con lo scopo di arrivare subito al nocciolo delle questioni fondamentali. Inoltre abbiamo deciso di essere i primi a sostenere che oramai le tabelle di immersione sono un metodo oramai antiquato. Non scandalizzatevi. I subacquei che praticano questo sport con regolarità utilizzano sempre un computer per controllare le loro immersioni perchè questo strumento rende la loro esperienza subacquea più facile, sicura e divertente. Perchè togliere agli allievi questo beneficio e costringerli ad imparare l'uso di un computer autonomamente, quando possono contare su un istruttore competente?

Nel programma di SDI, le tabelle di immersione sono presentate come un riferimento storico sulle modalità con le quali eravamo soliti pianificare le immersioni. Agli allievi viene insegnato l'uso delle tabelle, ma il computer subacqueo deve essere uno strumento presente sin dall'inizio del loro percorso didattico. Cio' fornirà non soltanto un'influenza positiva per le vendite al dettaglio, esso notevolmente aumenta la soddisfazione per l'allievo. Altre innovazioni includono maggiore libertà di azione per il Divemaster consentendogli di supervisionare immersioni di addestramento aggiuntive. Questo permette all'allievo di acquisire sempre maggiore confidenza in immersione, rinforzando costantemente la sua esperienza subacquea attraverso un programma didattico divertente da insegnare ed appagante per i subacquei che vi partecipano. La subacquea dovrebbe essere uno sport aperto a tutte le persone che hanno voglia di praticarlo. È questo aspetto che permette alla subacquea di essere, giorno dopo giorno, sempre più diffusa al mondo.

   
Copyright © 2019 Extreme Diving Academy. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
© ExtremeDivingAcademy