Scegliere la scuola e l'istruttore

La formazione di un subacqueo tecnico è una attività didattica altamente complessa.

In questo articolo, basandoci sulla pluriennale esperienza della Extreme Diving Academy, intendiamo fornire dei parametri di riferimento certi e valutabili per la scelta della scuola/istruttore a cui affidare la propria formazione e soprattutto la propria sicurezza per gli addestramenti alle immersioni tecniche.

Il subacqueo sportivo avanzato si avvicina alla "tecnica" pieno di entusiasmo. Non sempre però avrà a che fare con una scuola sub o con degli istruttori realmente in grado di garantire un'offerta didattica di alto o altissimo livello.

Questo fatto di per sè sarebbe un problema relativo se il sub possedesse l'esperienza necessaria che permette, spesso sin dai primi contatti, di valutare una struttura o un professionista. Purtroppo il più delle volte così non è. Oggi inoltre, a rendere più seria questa carenza di professionalità, è intervenuta l'espansione certamente quantitativa ma scarsamente qualitativa del mondo TEC. La crescita del settore è stata possibile grazie alla disponibilità di tecnologie e metodologie che anni prima erano riservate al settore militare e alla subacquea  industriale. Non vogliamo tralasciare il ruolo svolto dai "pionieri" che con luci ed ombre, come in tutte le cose umane, hanno permesso lo sviluppo della subacquea tecnica in Italia. Naturale conseguenza per molti è vedere questa espansione come una nuova opportunità di business. In questa, a nostro parere, eccessiva "banalizzazione" della subacquea tecnica una grossa responsabilità ricade su alcune didattiche "ricreative", quelle che fino a ieri "demonizzavano" tutto ciò che non fosse tropici - coralli - acqua calda e musica al villaggio turistico e che adesso, come per magia, riscoprono una sorprendente vocazione alla profondità.

Extreme Diving Academy, con la chiarezza che ci contraddistingue e la profesionalità di cui andiamo fieri, si pone in un altro ambito!

Non è necessario nè possibile che tutti i sub sportivi evoluti possano o debbano diventare subacquei tecnici, l'aspetto  del business è a questo riguardo irrilevante! Chiariamo meglio con qualche esempio:

  • Tutti subacquei subito nella TEC non ha senso.
  • Non si addestra un sub tecnico in un week end.
  • Non si forma un istruttore TEC in due settimane, ci vogliono mesi, a volte anni!
  • 1000 immersioni in acque tropicali non ne valgono 50 in un buio lago di acqua gelida!
  • Una o 10 card di plastica che non corrispondono ad un vero addestramento non vi riportano la sera a casa!
  • Per insegnare qualcosa bisogna prima saperla noi stessi!
Potremmo continuare ma crediamo che questo basti a mettere in guardia l'amico lettore, la subacquea tecnica non è un gioco e l'aspetto "bussiness" non può assolutamente, per Extreme Diving Academy, essere prevalente.

Come è possibile allora navigare nel "mare" delle offerte didattiche approdando in un porto sicuro? Semplice: vi forniamo noi i "parametri" di riferimento!

Diversi sono gli aspetti da considerare per la scelta di una scuola/istruttore  di subacquea tecnica. Ecco quelli che noi riteniamo essenziali.

  • Gli istruttori devono svolgere  essi stessi, con buona frequenza, immersioni tecniche in alta profondità
  • Gli istruttori devono possedere adeguata esperienza non acquisibile in pochi giorni o con un semplice cross over.
  • Gli istruttori devono possedere un elevato livello culturale in considerazione della complessità degli argomenti di teoria da insegnare. (a proposito!..la teoria si insegna!...non si fa leggere il manuale all'allievo!)
  • La scuola deve possedere un team attivo di altofondalisti nell'ambito del quale  l'allievo potra sviluppare la sua esperienza di immersioni profonde.
  • La scuola deve avere riconoscimenti da parte di una o più delle didattiche tecniche più serie e affermate.
  • La scuola deve fornire curricula dei suoi istruttori "veri"; questi dovranno possedere realmente le qualifiche che citano  nel sito o nei depliant pubblicitari (a riguardo queste informazioni sono facilmente reperibili sui siti delle didattiche: basta accedervi e leggere se l'istuttore X o la scuola Y sono quello che dicono di essere!)

Extreme Diving Academy, solo per informazione al lettore e non certo per presunzione o vanteria che non ci appartengono, soddisfa superandoli ampiamente tutti i requisiti indicati in precedenza. Rappresentiamo infatti non solo una scuola di alta formazione per la subacquea tecnica e i rebreather, ma anche e soprattutto un rigoroso ed eccellente centro formazione di guide e di istruttori sportivi, tecnici e rebreathers di diverse prestigiose didattiche:


 SDI

SDI - Scuba Diving International

Centro 5* stelle formazioni istruttori sportivi (specialità: nitrox - profonda - relitti - solo - navigazione - notturna)

   

TDI

TDI - Technical Diving International

Centro 5* stelle formazione istruttori tecnici - trimix - rebreather SCR e CCR

   

 

 

TSA

TSA - Trimix Scuba Association

Formazione guide - istruttori sportivi (tutti i livelli e le specialità) - tecnici - trimix - rebreathers ARO SCR e CCR .

     
PTA

CMAS

PTA - Pure Tech Agency

Formazione guide P3 - assistenti istruttori P4 - istruttori M1 / M2 e istruttori Nitrox

 

In conclusione ci teniamo a ribadire che l'obiettivo di Extreme Diving Academy, il suo DNA, non è vendere corsi subacquei ma formare subacquei tecnici altofondalisti per poter condividere con i nostri allievi, futuri amici e compagni di immersione, le nostre stesse fantastiche avventure. Di questa nostra "fisolofia", permetteteci, ne siamo orgogliosi!

   
Copyright © 2019 Extreme Diving Academy. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
© ExtremeDivingAcademy